in

Un bug attiva la fotocamera dell’app iOS

Nelle ultime ore, Facebook è dovuta correre ai ripari per risolvere un bug che attiva, involontariamente, la fotocamera degli iPhone mentre gli utenti utilizzano l’app. Il tutto è nato in seguito ad un tweet di un utente, Joshua Maddux, il quale ha pubblicato la registrazione dello schermo del proprio iPhone e, mentre scrolla l’app di Facebook, si vede partire improvvisamente la fotocamera. Così, subito il panico sui social. Alcuni utenti hanno immediatamente assunto il peggio – come ci si potrebbe aspettare, data la lunga storia di vulnerabilità della sicurezza, violazioni dei dati e esposizioni involontarie su Facebook nell’ultimo anno. Proprio la scorsa settimana, la società ha confermato che alcuni sviluppatori avevano conservato in modo improprio l’accesso ad alcuni dati degli utenti di Facebook per più di un anno. Il bug sembra interessare solo gli utenti iPhone con iOS 13 e coloro che hanno già concesso all’app l’accesso alla videocamera e al microfono. Si ritiene che il bug si presenti durante la visualizzazione delle “storie” nell’app e, al momento, una soluzione alternativa è quella di revocare semplicemente l’accesso alla videocamera e al microfono all’app di Facebook nelle impostazioni generali dell’iPhone. Nonostante le legittime preoccupazioni sulla sicurezza di Facebook, sembra che questo particolare bug non sia nulla di cui preoccuparsi, ha affermato Chris Morales, responsabile dell’analisi della sicurezza della società di sicurezza informatica, con sede nella Silicon Valley, Vectra. Facebook, intanto, ha annunciato di aver già rilasciato l’aggiornamento per risolvere il bug.

 

Google Chrome nuovo aggiornamento in arrivo

L’aggiornamento di WhatsApp “scarica la batteria” dei telefoni Android