More stories

  • in

    Crollano i prezzi di iPhone XR

    Settembre non è poi così lontano e, nell’attesa che escano i nuovi iPhone, stiamo assistendo ad un calo del prezzo dell’iPhone XR. Su Amazon, infatti, è possibile trovare questo smartphone, in diverse colorazioni e dimensioni di storage, ad un prezzo che parte da 683€ con la modalità di acquisto “venduto e spedito da Amazon”. Se quindi stai pensando di sostituire il tuo iPhone, valuta bene questa offerta che, per il momento, è tra le più basse in circolazione. Inoltre, al momento del pagamento, ti verrà applicato un ulteriore sconto di 36€. Quali sono le specifiche tecniche dell’iPhone XR? un display da 6.1” con notch e risoluzione HD+, fotocamera posteriore da 12 Megapixel ed anteriore da 7. Supporta il Face ID, la ricarica wireless e certificazione IP 67. L’offerta è a tempo limitato. 
    Ecco alcuni link diretti per le offerte: iPhone XR a 683€ da 64GB Apple iPhone XR (64GB) - Giallo Apple iPhone XR (64GB) - Nero Apple iPhone XR (64GB) - Bianco iPhone XR a 787€ da 128 GB Apple iPhone XR (128GB) - Nero Apple iPhone XR (128GB) - (PRODUCT)RED Apple iPhone XR (128GB) - Bianco
  • in

    iOS 13, finalmente presentato al WWDC

    Lunedì, a San Jose (in California), ha avuto luogo la Worldwide Developer Conference (WWDC) 2019 durante la quale Apple ha presentato tantissime novità. Nello specifico, oggi vi parleremo di iOS 13, che migliorerà significativamente le prestazioni del tuo iPhone. Un esempio? le dimensioni delle app verranno ridotte del 50%, gli aggiornamenti fino al 60% ed è stato promesso che le app si apriranno due volte più velocemente. Per chi ha device con chip A9 (e superiori) sono arrivate le nuove momoji, che saranno finalmente supportate anche da app di terze parti in quanto verranno salvate direttamente nella tua tastiera. Anche la fotocamera si trasforma, aggiungendo nuove modalità ritratto per dare una nuova profondità ai tuoi scatti. Ebbene sì, anche Siri si è rifatta il look: avrà ora una voce meno metallica ed interagirà maggiormente con l’interlocutore. Come anticipato, ci sono novità anche per Safari (i file scaricati dal browser potranno essere salvati direttamente su iCloud), il limite di 200 MB per il download delle app è stato eliminato ed è stata introdotta la modalità dark per il sistema operativo e app. La cosa bella è che queste sono solamente alcune delle novità introdotte mentre, la notizia cattiva, è che dovremmo aspettare l’autunno per averlo sui nostri device.
  • in

    Apple aumenta il limite per il download delle app sotto rete cellulare

    Ti serve assolutamente un’app ma non hai una connessione WiFi a portata di mano? Buone notizie: Apple ora ti consente di scaricare app più “pesanti” con la connessione del tuo cellulare. Come notato da 9to5Mac, infatti, l’App Store ora ti consente di scaricare app fino a 200 MB di dimensione sotto rete cellulare. Qualsiasi app più pesante, però, continuerà ad avere bisogno di una connessione WiFi. Prima di questa modifica, il limite era di 150 MB. L'attenzione di Apple sulla dimensione dei file che scarichiamo, non è del tutto negativa. Non tutti gli utenti, infatti, hanno dei piani illimitati e, alcuni download accidentali sotto copertura rete cellulare possono consumare rapidamente i dati del tuo piano tariffario. La maggior parte degli sviluppatori, comunque, è abbastanza consapevole del limite e cercano così di comprimere più che possono le proprie app per restare sotto il limite dei 200 MB. Molti utenti, al tempo stesso, stanno richiedendo ad Apple la possibilità di disattivare questo limite e poter scegliere di continuare lo stesso il download. Non sarebbe male, dopotutto, avere una possibilità di scelta, no?  
  • in

    Apple acconsente ad informare gli utenti se gli aggiornamenti di iOS rallenteranno gli iPhone

    Nonostante sia passato del tempo, Apple deve ancora superare il problema del rallentamento (voluto) degli iPhone non di ultimissima generazione e con batterie obsolete. Proprio oggi, però, un gruppo di sorveglianza dei consumatori nel Regno Unito ha annunciato che Apple ha accettato di informare gli utenti se i futuri aggiornamenti di iOS influenzeranno, o meno, le prestazioni di un iPhone. Come rilevato da CNBC, l'Autorità britannica per la concorrenza e i mercati (CMA) ha iniziato ad indagare sul problema all'inizio del 2018 ma, oggi finalmente, il governo britannico ha annunciato sul proprio sito web che “per garantire la conformità con la legge sui consumatori, Apple ha formalmente accettato di migliorare le informazioni che fornisce agli utenti in merito alla salute della batteria dei loro telefoni e l’impatto che il sistema operativo potrebbe avere sulle prestazioni dei loro smartphone”. Da quando è emerso il problema, Apple ha notevolmente migliorato gli strumenti disponibili per i consumatori: con il rilascio di iOS 11.3 lo scorso febbraio, per esempio, sono state aggiunte nuove funzionalità per la gestione della salute e delle prestazioni della batteria. Adesso, però, nel caso in cui Apple dovesse violare uno qualsiasi degli impegni presi, la CMA potrebbe agire per vie legali.
  • in

    iPhone XR 2019 sarà  disponibile in due nuovi colori

    Dopo l’iPhone 5C, l’iPhone XR è stato il primo device ad esser disponibile in una vasta gamma di colorazioni e, quest’anno, sembrano esserci ulteriori novità. Secondo il report pubblicato sul blog Macotakara, infatti, il nuovo iPhone XR sarà disponibile in sei differenti colori di cui due completamente nuovi. Rimarranno il bianco, il nero, il giallo e il rosso (Product RED) ma quest’anno si aggiungerà anche il verde ed il lavanda. Sembrerebbe quindi che queste due ultime opzioni di colore sostituiranno l’iPhone corallo e blu. Inoltre, sembrano confermati i rumors sul nuovo processore A13 di Apple, oltre alla presenza di una nuova fotocamera a doppia lente inserita in un dosso quadrato. Non ci si sbilancia troppo, invece, in merito alla ricarica wireless bilaterale, un'antenna ridisegnata ed una batteria più grande. Ad ogni modo, l'iPhone XR 2019 assomiglierà al suo predecessore, con uno schermo da 6.1 pollici ma con un intaglio e cornici più sottili.

    Foto di TheAppleHub

     
  • in

    Crea originali fiori origami

    Con Origami Flowers potrai scoprire l'antica arte della piegatura della carta. L’app, infatti, ti spiegherà passo passo come piegare dei semplici fogli di carta per trasformarli in bellissimi fiori di origami. Fiore di ciliegio? Fiordaliso o Tulipano?
  • in

    Chiama e invia messaggi dal centro notifiche

    Magic Contacts Pro è un’app molto utile che migliorerà l’usabilità del tuo iPhone. Ti basterà scorrere a destra la schermata di blocco del tuo device per accedere immediatamente ai tuoi contatti preferiti e poter così chiamare e mandare messaggi. L'app supporta tutte le più famose applicazioni di messaggistica.Cosa aspetti? Scaricala subito!  
  • in

    Sei capace ad abbinare elementi al buio?

    In Aureus Prime avrai il compito di far funzionare gli elementi di una macchina per la produzione di oro, la quale però funziona al buio. Memorizza la tavola, combina elementi nascosti e gioca online con un massimo di 3 avversari per determinare chi ha la migliore memoria visiva o le dita più veloci e raccogliere il loro oro sconfiggendoli! Prenditi una pausa dai classici giochi di abbinamento a 3 e scopri se riesci a padroneggiare questa nuova sfida!  
  • in

    Quali saranno le novità  di iOS 13?

    Stando alle indiscrezioni trapelate da Bloomberg, iOS 13 poterà importanti novità che renderanno il tuo device molto più simile a un computer. Sono 5, in particolare, le funzionalità volte a migliorare l’usabilità, vediamole brevemente. La prima è l’implementazione della tanto attesa modalità scura per l'uso notturno, attivabile mediante il “centro di controllo”. Sono previste nuove funzionalità per iMessage che lo renderanno più simile a WhatsApp, grazie all’aggiunta delle foto profilo e del nickname personalizzabile, così come la possibilità di inviare le Animoji e Memoji in forma di adesivo. Sembra confermata anche la nuova app, di cui vi abbiamo già parlato, che unirà "Trova il mio iPhone" e "Trova i miei amici" in un'unica app che potrebbe includere anche il supporto per il tracciamento degli oggetti personali dotati di Bluetooth. Si vocifera, inoltre, che sarà possibile utilizzare gli iPad come secondo schermo Mac, il che consentirebbe agli utenti di estendere lo schermo del desktop del Mac e visualizzarne così le notifiche. Infine, iOS 13 potrebbe introdurre alcune funzionalità per rendere iPhone e iPad più come un Mac: ad esempio, la possibilità di accedere a un semplice elenco di tutti i file scaricati tramite Safari. Sono molte, quindi, le novità in arrivo…saranno tutte confermate? Lo scopriremo il 3 giugno!
     
  • in

    Ruota in qualsiasi angolazione i tuoi video storti

    Andavi troppo di fretta e hai girato qualche video al contrario? Nessun problema, con "Rotate Video 360° - Any Angle", potrai dare una risistemata ai tuoi video storti.  Ti basterà selezionare un video dalla tua gallery, ruotarlo nel verso giusto e poi salvarlo, niente di più semplice! Che aspetti? Ruota i video dove sei a testa in giù!  
  • in

    Stai programmando un weekend a Napoli?

    Napoli Tour è allora l’app di cui non puoi fare a meno. Creata da uno sviluppatore italiano, l’app è un valido aiuto per suggerimenti su luoghi d’interesse e per gustare i piatti ed i dolci tradizionali nei migliori ristoranti, pizzerie e pasticcerie. Inoltre, l’app indica tutti i Wi-Fi gratuiti. Cosa aspetti? l’AppGratuita di oggi non sarà gratis per sempre!  
  • in

    Apple continua a lavorare su display “ibridi”

    A causa, forse, del desiderio di massimizzare l'efficienza energetica in tutte le aree, Apple ha pubblicato un nuovo brevetto no. 20,190,131,356 per un display "ibrido" che unisca la tecnologia OLED e quantum-dot LEDs. Ma di cosa si tratta? Per farla breve, i punti quantici sono particelle fotoluminescenti incluse in un display TFT con retroilluminazione LED che può produrre colori più brillanti e più vivaci. Sebbene sia disponibile negli attuali televisori QLED, la tecnologia viene utilizzata, per adesso, solo per migliorare la retroilluminazione, anziché per illuminare i singoli pixel. Questa tecnologia, inoltre, offre un processo di produzione più snello (e quindi più economico) oltre che una maggiore resa gravando meno sulla batteria. Ci vorrà, tuttavia, un po' di tempo prima che la produzione diventi economica per la produzione di massa.
Load More
Congratulations. You've reached the end of the internet.