More stories

  • in

    Gli iPhone con batterie di terze parti sono ora idonei per le riparazioni

    Grazie ad un aggiornamento della policy riguardante i criteri di riparazione, da ora in poi, anche gli iPhone con batterie riparate/sostituite da terze parti potranno essere riparati presso i Genius Bars e i fornitori di servizi autorizzati Apple (Apple Authorized Service Providers - AASP). Questo è quanto riportano alcuni documenti interni Apple che sono stati ottenuti da MacRumors e French Outlet iGen. In precedenza, infatti, le policy di Apple stabilivano che gli iPhone precedentemente riparati con componenti non originali di terze parti non fossero idonei a ricevere alcun tipo di servizio di riparazione. Le batterie sono soltanto gli ultimi componenti di terze parti ad essere accettate dalla rigida politica di riparazione di Apple, in quanto la società aveva già cambiato la propria politica di riparazione nel 2017 accettando anche iPhone con display di terze parti. Dopo tante “brutte” notizie in merito alla durata delle batterie Apple, finalmente un segnale di apertura.
     
     
  • in

    Apple ammette di rallentare i vecchi iPhone

    Apple è stata costretta a pubblicare, sulla propria homepage italiana, una "dichiarazione rettificativa" in merito alla causa persa alla fine del 2018, dove l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), aveva dichiarato Apple e Samsung colpevoli di "obsolescenza programmata”. Apple era stata infatti accusata di non aver fornito informazioni adeguate sull'impatto dell'aggiornamento iOS 10.2.1, il quale ha introdotto il famigerato rallentamento delle prestazioni degli iPhone con batterie chimicamente esaurite o non funzionanti. Per trovare l’avviso, dovrai scorrere la homepage del sito italiano fino alla parte inferiore. Non è stato, invece, ancora pubblicato un commento ufficiale in merito alla questione.
     
  • in

    Problemi con le notifiche e batteria su Galaxy S8 dopo Oreo

    In seguito all’aggiornamento ad Oreo per Galaxy S8, molti utenti hanno notato diversi problemi con la ricezione delle notifiche, in particolare con Whatsapp e Telegram. Vi sono utenti che non visualizzano alcun alert di ricezione di un messaggio se non aprendo le app, e chi al contrario non desidera ricevere nessun avviso al momento dell’arrivo di un messagio ma non riesce a impostare il relativo settaggio sul telefono. In entrambi i casi, potrebbe essere utile cancellare i dati e la cache di WhatsApp. Diversi utenti affermano di aver risolto con un hard-reset, cioè con un ripristino alle impostazioni di fabbrica, anche se non è certo una soluzione auspicabile né pratica. Infine, con il passaggio di S8 ad Oreo anche la batteria sta registrando un drastrico calo delle prestazioni. Un nuovo aggiornamento, però, sarà presto disponibile in tutta Europa, con la speranza che il nuovo pacchetto sia migliorativo della situazione. Anche tu hai riscontrato queste problematiche?