in

Spotify Family ha iniziato a controllare dove vivi

Se anche tu hai acquistato un piano Premium Family per condividerlo tra amici e parenti…la pacchia sta, ahimè, per terminare. Spotify ha infatti aggiornato i termini e condizioni dei propri abbonamenti e, da ora in poi, richiederà sia al titolare del conto principale che a tutti gli altri membri del piano, di dimostrare che risiedano allo stesso indirizzo. In effetti, Spotify inviò un avviso simile lo scorso anno, ma il test non ebbe un grande successo a seguito di problemi di privacy. Ora, invece, questa clausola è stata inserita nei termini e condizioni dell’abbonamento Premium Family, dove si legge che il piano familiare condiviso è riservato esclusivamente ai “familiari che risiedono allo stesso indirizzo”. Per verificare l’indirizzo tramite Google Maps, saranno necessari nuovi account, e Spotify “può di tanto in tanto chiedere una nuova verifica”. Qualora non si soddisfino tali criteri, Spotify potrà decidere se terminare o sospendere il tuo abbonamento. Questa volta ci siamo, per assicurarsi che gli abbonati non stiano abusando dell’abbonamento, il gigante della musica in streaming ha iniziato a controllare davvero.

Crea la tua squadra e lotta per la vittoria!

Mega Call Recorder Pro