in

Huawei sfida Google Maps

Secondo un rapporto del China News, gestito dallo Stato, Huawei sta sviluppando un proprio “servizio di mappatura” progettato per sfidare Google Maps, ma non come ci si potrebbe aspettare. Il servizio è infatti destinato agli sviluppatori di software, il che significa che le app che offrono servizi di navigazione, o di guida, potranno usufruire della tecnologia di mappatura pianificata da Huawei invece di costruirne una propria. Tale servizio, chiamato Map Kit, arriva sulla scia delle restrizioni commerciali del governo degli Stati Uniti su Huawei, che hanno costretto l’azienda a reinventarsi per costruire il proprio hardware e software per ridurre la dipendenza dalla tecnologia prodotta dagli Stati Uniti. Il rapporto afferma che Map Kit sarà presentato a ottobre, coprirà 150 “paesi e regioni”, sarà disponibile in 40 lingue e fornirà ampi servizi di navigazione, tra cui informazioni sul traffico in tempo reale di altissima precisione. Questo servizio, sarà fondamentale se la società tecnologica intende mantenere la propria posizione nei mercati esteri e non si può escludere la possibilità che, un giorno, Huawei potrà superare i colossi come Google ed Apple.

Apple Watch 5? sarà  in titanio e ceramica

Resize Me PRO