Latest stories

  • in ,

    Google Maps compie 15 anni e si rifà il look!

    Google Maps compie 15 anni e, per festeggiare, ha rifatto il look alla propria app. Il cambiamento più lampante è sicuramente l'icona: è infatti scomparsa la classica mappa lasciando il posto ad un nuovo pin di Google su uno sfondo bianco. Anche l’interfaccia grafica dell'app ha subito una leggera modifica, con l’implementazione di cinque nuove schede (che andranno a sostituire le tre adesso esistenti) e sono: esplora, tragitto, salvati, contribuisci ed aggiornamenti. La motivazione alla base del restyling è legata alle funzionalità più recenti che Google ha aggiunto a Maps, come la maggiore attenzione ai contenuti inviati dagli utenti e la volontà di voler rispondere maggiormente ai propri bisogni. A tal proposito, Google ha annunciato un paio di nuove funzionalità anche se non arriveranno fino a marzo. La più significativa è l'aumento delle informazioni di crowdsourcing per il trasporto pubblico: non solo Google ti avviserà se un treno o autobus sarà affollato o meno ma invierà agli utenti anche informazioni relative alla temperatura o l'accessibilità per le sedie a rotelle. Insomma, tante novità! Se non l’hai già fatto, aggiorna subito l’app!  
       
  • in ,

    Ecco le 117 nuove emoji che arriveranno entro la fine dell’anno

    Usi tante emoji nei tuoi messaggi? La news di oggi allora ti renderà felice! Sono state infatti rivelate le nuove emoji che arriveranno nel corso del 2020 su iPhone, iPad, Mac, Android e altri dispositivi. Come riportato da Emojipedia, tra le novità introdotte ci saranno parti anatomiche del corpo, nuovi animali (es. gatto nero, il bisonte, il mammut, il castoro, l’orso polare), cibo, genitori che allattano ed anche nuove “gestualità” tra il tipico gesto italiano che è diventato il tipico meme con cui veniamo tanto presi in giro all’estero. Le faccine saranno 117 e saranno sicuramente presenti in iOS 14, motivo per cui è molto probabile arriveranno in autunno con il lancio del nuovo sistema operativo. Secondo quanto riportato da Google, invece, le nuove emoji saranno disponibili "entro la fine dell'anno con Android 11”, il che rappresenta anche uno dei primi riferimenti ufficiali da parte dell'azienda alla prossima versione del sistema operativo mobile. Non si tratta, però, soltanto di emoji nuove. Tra le 117 introdotte, infatti, soltanto 62 saranno del tutto nuove mentre le restanti 55 sono variazioni di quelle esistenti, al fine di dare più spazio all’inclusività e le differenze di genere. E tu, hai un’emoji che proprio vorresti?
     
     
  • in

    Google ora risolverà i tuoi problemi Android direttamente su Twitter

    Bisogno di un aiuto urgente? Google ha lanciato un nuovo servizio per aiutare gli utenti Android tramite Twitter. Come funziona? Ti basterà scrivere un tweet con la tua domanda accompagnata dall'hashtag #AndroidHelp per far sì che un membro del team di supporto di Google ti possa rispondere tramite l'account @Android ufficiale. Si tratta sicuramente di un nuovo servizio molto utile anche se non è chiaro come Google gestirà il volume di tweet o filtrerà lo spam. Come notano gli sviluppatori XDA, infatti, molti utenti hanno già iniziato ad utilizzare l'hashtag per porre domande molto specifiche su determinati smartphone, a cui il team di Google potrebbe non essere in grado di rispondere. Tuttavia, sembra che diversi utenti della community stiano usando l'hashtag per trovare le persone in difficoltà e dare una mano. Il team di supporto di Google non sta ancora rispondendo alle domande ma, visto l'entusiasmo di tutti gli utenti, potresti ricevere una risposta molto prima di quanto ti aspetteresti, anche se non proviene dall'account ufficiale.
  • in

    iOS 14? Supporterà gli stessi iPhone di iOS 13

    Uno degli aspetti negativi del possedere un device Apple non di ultima generazione è sicuramente il fatto che, dopo ogni aggiornamento, è una continua catastrofe: batteria scarica in poche ore ed iPhone rallentati. Questo sempre che l’aggiornamento sia compatibile! Le cose, però, sembra stiano per cambiare. Durante il prossimo WWDC di giugno, infatti, Apple dovrebbe presentare iOS 14 e iPadOS 14. Nell’attesa che arrivi quel momento, però, il francese sito web iPhonesoft ha rivelato alcune indiscrezioni: sembrerebbe che iOS 14 supporterà tutti i dispositivi che attualmente supportano iOS 13 (inclusi iPhone 6s, iPhone 6s Plus ed iPhone SE). Per quanto riguarda la gamma di iPad, invece, sembrerebbe che Apple abbandonerà il supporto per iPad mini 4, originariamente introdotto a settembre 2015 e iPad Air 2, introdotto a ottobre 2014. La notizia è ovviamente da prendere con le pinze, visto che ad oggi non vi è una conferma ufficiale. Speriamo però che Apple voglia finalmente mantenere “vivi” i nostri vecchi device!  
  • in

    Apple ha abbandonato i piani per implementare backup iCloud crittografati end-to-end

    Secondo un rapporto di Reuters, in seguito allo scontro con FBI di cui vi abbiamo parlato, Apple ha abbandonato i propri piani per rilasciare una versione crittografata end-to-end dei backup di iCloud. Il rapporto afferma che Apple stava lavorando alla funzione da più di due anni ma il rilascio è stato ora cancellato dopo che l'FBI ha sollevato preoccupazioni. Attualmente, infatti, Apple archivia i backup di iCloud in modo crittografato non end-to-end e ciò significa che la chiave di decodifica è archiviata sui server Apple. Con l’introduzione della crittografia end-to-end, invece, queste chiavi saranno conservate all’interno del device che le ha generate e ciò renderebbe impossibile l’accesso da parte di terzi. Come mai questo cambio di rotta rispetto a pochi giorni fa? Stando alla fonte di Reuters Apple ha a lungo riflettuto sul da farsi in seguito ai recenti scontri con l’FBI (che si sono aggiunti a quelli del 2016) e, per non aggravare la propria posizione ha deciso di “cedere”, in tutti i sensi. Reuters afferma che è possibile che altri fattori abbiano portato alla decisione di abbandonare l'iniziativa, come la paura che i clienti abilitino accidentalmente backup end-to-end senza rendersene conto, quindi dimentichino la password e perdano l'accesso a importanti informazioni personali come la libreria di foto.  
     
     
  • in

    Il tema scuro di WhatsApp è finalmente arrivato!

    Sembra passata un'eternità da quando abbiamo sentito, per la prima volta, che il team di WhatsApp avrebbe introdotto la dark mode per i dispositivi Android. Per fortuna, sembra che la società sia pronta a distribuire questa “nuova” funzionalità ad alcuni utenti. WABetaInfo, infatti, ha individuato il tema scuro nell'ultimo aggiornamento beta di WhatsApp (2.20.13 - che può essere scaricata da APK Mirror). Al contrario di altre app, la modalità scura di WhatsApp utilizza tonalità scure (più sul grigio) invece di diventare completamente nera, il che può risultare un po' deludente. Il nuovo tema può essere abilitato manualmente o, se il tuo device ha Android 10, il passaggio avverrà in maniera automatica: WhatsApp diventerà automaticamente scuro quando abiliti la modalità scura a livello di sistema. Vale lo stesso anche per gli utenti Android Pie e versioni precedenti, per i quali il tema partirà in automatico quando si abiliterà la funzione risparmio energetico. Chissà se, per il futuro, WhatsApp adotterà un tema più dark? Ok, forse è chiedere troppo, per il momento accontentiamoci di questo!  
     
  • in

    Google leggerà  presto i siti web

    In che senso? Google ha da poco annunciato, al Consumer Electronics Show (CSE) 2020 di Las Vegas, che Google Assistant sarà presto in grado di leggere le pagine web e persino di tradurle se sono scritte in un'altra lingua (le lingue supportate sono ben 42). Quello che dovrai fare è solo aprire un sito web con Chrome su un telefono Android e quindi dire "Ehi Google, leggilo" o "Ehi Google, leggi questa pagina”. Questa nuova funzionalità sarà sicuramente molto utile per tutti nel quotidiano, se ad esempio vuoi leggere un articolo mentre sei impegnato a fare altro ma, soprattutto, ciò potrebbe offrire un accesso più facile alle informazioni per le persone con disabilità visive. Google inoltre ha comunicato di voler "includere le funzionalità di scorrimento automatico e di evidenziazione del testo", anche se ciò avverrà probabilmente in un secondo momento. La funzione verrà implementata entro la fine dell'anno e, poiché si basa su Google Assistant, sarà esclusiva per i telefoni Android. T’immagini che strano sentire un intero articolo letto dalla voce di di Google Assistant?  
  • in

    iPhone di fascia economica? I primi render

    Nuovo anno, nuove indiscrezioni sul prossimo iPhone di fascia economica. Onelaks ha infatti pubblicato un nuovo video rendering che mostra come potrebbe essere il prossimo iPhone 9/SE2: con un design simile ad iPhone 8 ed il retro in vetro smerigliato. Per quanto riguarda il nome, ancora non si sa bene se verrà chiamato SE 2 o iPhone 9, in quanto si collocherebbe logicamente tra iPhone 8 e iPhone X: specifiche tecniche più avanzate di iPhone 8, ma privo del notch dell’iPhone X e modelli successivi. Per il momento sembra quindi affidabile, ancora una volta, l’analisi di Ming-Chi Kuo che per primo aveva ipotizzato lo stesso design dell'iPhone 8. Nel rapporto TF Securities, Ming-Chi Kuo afferma inoltre che i prezzi di iPhone SE 2 potrebbero partire da $399 per poi salire in base ai GB, come di consueto. Il nuovo iPhone "economico" sembrerebbe particolarmente mirato a incentivare l'acquisto per i proprietari di iPhone 6 e iPhone 6 Plus, che da quest'anno non possono aggiornare a iOS 13. Ci aspettiamo che l'iPhone 9 / SE 2 verrà annunciato in primavera (si parla di marzo)...sei tentato ad acquistarlo?
     
  • in

    Il Dipartimento di Giustizia indaga sull’acquisizione Fitbit di Google

    Il recente accordo di Google per l'acquisizione della società di dispositivi indossabili Fitbit, ha subito un leggero rallentamento in quanto è al vaglio del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti. L’accordo ha un valore di circa $ 2,1 miliardi e sta generando diverse preoccupazioni circa la quantità di informazioni, pressoché illimitate, a cui potrebbe avere così accesso Google. Si teme quindi un accesso senza precedenti ai dati dei consumatori. Diverse associazioni sulla privacy e sui diritti dei consumatori hanno sollecitato il governo a bloccare l'acquisizione di Fitbit da parte di Google e, il capo dell'antitrust del Dipartimento di Giustizia, Makan Delrahim, ha lasciato intendere che la privacy avrà un peso importante per l’indagine. Indagini di questo tipo non sono nuove nel settore tecnologico. Facebook, Amazon e Apple sono stati tutti soggetti a tali procedimenti. L'acquisizione di Fitbit potrebbe però significare qualcosa di più per Google, la quale ha già tantissimi nostri dati che riguardano quasi tutti gli aspetti della nostra vita: dallo shopping a dove ci troviamo, a cosa cerchiamo su internet. Tu cosa ne pensi?  
  • in

    Apple rilascia iOS 13.3

    Come preannunciato, iOS 13.3 è arrivato. Si tratta dell’ottavo aggiornamento ed è disponibile per tutti i dispositivi da iPhone 6S e successivi, fino all’iPod touch di settima generazione. L’ultimo aggiornamento ha sì risolto alcuni bug ma permangono ancora numerose criticità, un esempio tra tutti i problemi di connessione. Molti utenti, infatti, stanno lamentando in queste ora la possibilità di riuscire a connettersi solo tramite Wi-Fi e non mediante i propri dati mobili. Anche sul fronte batteria, malgrado le promesse, nessun significativo miglioramento. Quali sono dunque le nuove funzionalità? È stato implementato il parental control; nuove funzioni quando si ritaglia un video/foto; supporto per chiavi di sicurezza conformi a NFC, USB e Lightning FIDO2 in Safari. Per quanto riguarda la sicurezza, la pagina ufficiale iOS 13.3 di Apple elenca importanti correzioni per le vulnerabilità rilevate in FaceTime, Foto e WebKit (il motore dietro Safari). Cosa fare dunque? Malgrado alcuni problemi che permangono, iOS 13.3 è uno degli aggiornamenti migliori rilasciati fino ad ora. Puoi quindi eseguire l'aggiornamento senza problemi.  
Load More
Congratulations. You've reached the end of the internet.
Back to Top
Close