More stories

  • in

    Arrivato l’aggiornamento di Google Play Store 14.4.20

    Scaricando le app con AppGratuita, saprai sicuramente quanto è importante che il Google Play Store funzioni ai massimi livelli e che sia privo di malware. A tal proposito, vengono sempre rilasciati continui aggiornamenti di cui l’ultimo proprio ieri. Il nuovo aggiornamento 14.4.20, nello specifico, si concentra sul miglioramento delle prestazioni introducendo una serie di modifiche del software che non solo aumentano le prestazioni generali dello Store ma migliorano anche la stabilità del software, riducendo così le possibilità che l'app e la libreria di giochi si blocchino. Sappiamo, però, che gli aggiornamenti Google impiegano mesi prima di arrivare in Italia, motivo per cui qui sotto potrai trovare il link per aggiornare manualmente lo Store. Solitamente, consigliamo di aspettare gli aggiornamenti “ufficiali” ma, se proprio non vuoi aspettare, ecco come fare: scarica il file APK sul tuo telefono, abilita l'opzione “Installazione da fonti sconosciute”, poi vai su Impostazioni> Sicurezza> e quindi attiva l'opzione.
     
  • in

    Ora puoi ascoltare i Podcast Apple direttamente sul web

    Questa settimana, Apple ha aggiornato l’interfaccia web dedicata ai Podcast, al fine di renderla più pulita, snella e più facile per la navigazione. Gli utenti, infatti, possono ora riprodurre i podcast direttamente dal sito web, il che è un enorme ed apprezzato cambiamento rispetto alla forzatura di poter utilizzare solo iTunes. Ogni Podcast è ora dotato di una propria landing page, che fornisce informazioni oltre che l’opportunità di ascoltarlo, cliccando semplicemente su "Riproduci" . L'interfaccia web offre comunque agli utenti la possibilità di spostarsi su iTunes, cosa che i fan dei podcast potrebbero voler fare per leggere le recensioni o accedere alle classifiche di tendenza ma, in generale, l'aggiornamento rende sempre più veritieri i rumors sul fatto che Apple sia intenzionata ad eliminare iTunes. I ragazzi di 9to5Mac riferiscono, infatti, che Apple voglia suddividere iTunes in app separate per musica, TV e podcast nella prossima versione di macOS.
     
  • in

    Presto potrai segnalare i rallentamenti del traffico su Google Maps

    Alla fine si sono decisi: Google Maps ti consentirà, molto presto, di segnalare (ossia inserire manualmente)  incidenti, ingorghi o rallentamenti. Questa funzionalità, per anni colonna portante di Waze, renderà l’app di BigG ancora più funzionale segnalando in tempo reale la congestione del traffico ad altri conducenti con ETA migliori e suggerimenti sul re-routing. Questo aggiornamento, scovato da 9to5Google, richiederà del tempo per il suo completamento a livello globale, ma presto Google Maps ti sembrerà diventare sempre più simile a Waze. Noi non vediamo l’ora, e tu?
         
  • in

    Google Foto, in arrivo ritaglio automatico per documenti e ricevute

    Google Foto è senza dubbio una delle migliori e più utili applicazioni Google disponibili al momento. Oltre ad essere un ottimo servizio di condivisione e archiviazione per le tue foto, nel corso degli anni, l'app si è evoluta continuamente. Proprio ieri sera, attraverso un tweet dal proprio profilo ufficiale, Google ha annunciato il rilascio della funzionalità "ritaglio di documenti". Quante volte hai scattato foto di ricevute, certificati o altri documenti per condividerli e conservarli? È vero che esistono app per digitalizzare rapidamente i documenti ritagliandone le varie parti aggiuntive ma, da ora in poi, non avrai più bisogno di un'altra app per questo. Con Google Foto potrai ritagliare, ruotare e adattare il colore dei documenti per rimuoverne lo sfondo e ripulire l'immagine per una migliore digitalizzazione. Questa funzione arriverà per gli utenti Android entro la prossima settimana.
        https://twitter.com/i/status/1111342404978642944  
  • in

    File Manager by Augustro

    Copia, taglia, incolla, rinomina, sposta e riproduci i tuoi file File Manager è un gestore di file leggero ma con funzionalità avanzate. L’app supporta selezioni multiple di file, c'è la possibilità di vedere le varie directory ed organizzare i file per tipologia. Che aspetti? Gestisci i tuoi file grazie all'AppGratuita di oggi!  
  • in

    LASERBREAK Pro

    Metti alla prova il tuo ingegno con Laserbreak Pro Laserbreak Pro è un gioco di logica in cui dovrai combinare i raggi laser con i differenti elementi presenti nel gioco per completare il livello. Divertiti con questo avvincente rompicapo, in cui sono presenti 120 livelli, dalla grafica piacevole e dai coloratissimi effetti speciali. Cosa aspetti? Sblocca la versione completa del gioco grazie all'AppGratuita di oggi!  
  • in

    SCONTO eBay fino a 50€ su tutti i prodotti di Elettronica

    Voglia di fare acquisti? Allora non lasciarti scappare l’imperdibile offerta eBay di marzo. Collegandoti su eBay.it ed inserendo in fase di pagamento il codice PIT50EURO ti sarà infatti possibile ottenere uno sconto massimo di 50€ su una spesa minima di almeno 20€ Le categorie comprese nello sconto sono: Smartphone, TV, Audio & Video, Informatica, Fotografia Videogiochi e Console. L’offerta sarà valida fino alle ore 17:00 del 31 marzo ed il buono sconto è utilizzabile massimo una volta per ogni utente registrato su eBay.it

    Maggiori Informazioni

     
  • in

    Quasi ufficiale, iPhone 2019 con fotocamera quadrata a tripla lente

    Secondo quanto riportato dal blog giapponese Mac Otakara, il prossimo iPhone XS Max e possibilmente anche l’iPhone XS saranno dotati di un sistema di telecamere posteriori a tripla lente inseriti all’interno di una grande sporgenza quadrata sul retro (un po’ come l'Huawei Mate 20 Pro). Il report include alcuni rendering, in gran parte coerenti con quelli precedente condivisi da OnLeaks, quindi possiamo affermare che ci siano elevate possibilità che almeno un iPhone 2019 abbia una fotocamera posteriore a tripla lente. Le fonti di Mac Otakara sostengono infatti che Apple stia preparando i case ufficiali di iPhone con "grandi buchi" sul retro, presumibilmente per il dosso quadrato. Apple starebbe pertanto seguendo le orme dei produttori di smartphone Android come Samsung e Huawei aggiungendo una terza lente, che dovrebbe comportare un miglioramento del rilevamento 3D e altri benefici. Infine, anche la fotocamera frontale TrueDepth, passerà da 7 a un sensore di 10 megapixel.  
     
  • in

    Trovato nuovo adware in 200 app del Google Play

    I ricercatori della società di sicurezza Check Point hanno recentemente scoperto un nuovo adware annidato sul Google Play Store, in particolare su alcune app Android scaricate quasi 150 milioni di volte in tutto il mondo. Ad oggi, si stima che più di 200 app sul Play Store siano state infettate e si tratta principalmente di giochi di simulazione, tanto che il team di ricerca ha soprannominato l’adware "SimBad". Tali app sono state prontamente rimosse dal Play Store ma, come funzionava questo adware? Sostanzialmente, lanciava degli annunci in background, apriva pagine sia del browser che del Play Store che rimandavano ad un determinato URL. I ricercatori, però, ritengono che gli sviluppatori di app fossero ingannati dal malware che si proponeva come una piattaforma di pubblicazione di annunci legittima. Ma va notato che la rimozione dall'app store non elimina l'app dai dispositivi delle vittime.
  • in

    Spotify ha presentato un reclamo antitrust contro Apple

    Il colosso svedese, ieri mattina, ha presentato una denuncia contro Apple alla Commissione Europea accusandola di aver abusato della propria posizione di proprietario dell'App Store per soffocare la concorrenza. In particolare, Spotify afferma che, dovendo pagare ad Apple una percentuale del 30% su tutti gli acquisti in-app, pone gli sviluppatori in una situazione davvero difficile. Il risultato, infatti, è quello di riversare tali costi sui consumatori (motivo per cui è stata costretta ad aumentare la tariffa mensile del servizio premium da 9,99€ a 12,99€) oppure rifiutarsi dal pagare tale commissione andando incontro a tutta una serie di ostacoli imposti da Apple. Spotify, quindi, afferma che il produttore di iPhone stia limitando ingiustamente i rivali del proprio Apple Music, danneggiando la scelta dei consumatori e soffocando l'innovazione attraverso le regole che applica sull'App Store. Spotify ha inoltre lanciato una campagna stampa, tra cui un sito web dedicato al comportamento sleale di Apple ed un video di YouTube che spiega le lamentele dell'azienda.  
    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=l8SShgWqJvg[/embed]
     
  • in

    Samsung sta pensando ad altri due telefoni pieghevoli

    Secondo un rapporto di Bloomberg, Samsung sarebbe già all’opera nella progettazione di altri due smartphone pieghevoli, con un design significativamente diverso rispetto al Galaxy Fold. Difatti, mentre quest’ultimo ha uno schermo interno (di dimensioni pari ad un tablet) che si apre come un libro, uno dei nuovi telefoni avrà un grande schermo che si avvolge all'esterno del dispositivo (un po’ come il Huawei Mate X), mentre l'altro si dice sarà sviluppato in verticale (telefono a conchiglia) con un display esterno più piccolo. Per il pieghevole a “forma di conchiglia” è addirittura previsto il lancio sul mercato tra la fine del 2019 e l'inizio del 2020, mentre l’altro uscirà successivamente anche se è già disponibile in forma di prototipo. Nel frattempo, il Galaxy Fold è pronto per il rilascio ad aprile, ma Samsung sta ancora lavorando per migliorare lo schermo ed, inoltre, sta valutando l’ipotesi di offrire ai futuri acquirenti la sostituzione gratuita del medesimo.
     
     
  • in

    Gli iPhone con batterie di terze parti sono ora idonei per le riparazioni

    Grazie ad un aggiornamento della policy riguardante i criteri di riparazione, da ora in poi, anche gli iPhone con batterie riparate/sostituite da terze parti potranno essere riparati presso i Genius Bars e i fornitori di servizi autorizzati Apple (Apple Authorized Service Providers - AASP). Questo è quanto riportano alcuni documenti interni Apple che sono stati ottenuti da MacRumors e French Outlet iGen. In precedenza, infatti, le policy di Apple stabilivano che gli iPhone precedentemente riparati con componenti non originali di terze parti non fossero idonei a ricevere alcun tipo di servizio di riparazione. Le batterie sono soltanto gli ultimi componenti di terze parti ad essere accettate dalla rigida politica di riparazione di Apple, in quanto la società aveva già cambiato la propria politica di riparazione nel 2017 accettando anche iPhone con display di terze parti. Dopo tante “brutte” notizie in merito alla durata delle batterie Apple, finalmente un segnale di apertura.
     
     
Load More
Congratulations. You've reached the end of the internet.