in

Apple ammette di rallentare i vecchi iPhone

Apple è stata costretta a pubblicare, sulla propria homepage italiana, una “dichiarazione rettificativa” in merito alla causa persa alla fine del 2018, dove l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), aveva dichiarato Apple e Samsung colpevoli di “obsolescenza programmata”. Apple era stata infatti accusata di non aver fornito informazioni adeguate sull’impatto dell’aggiornamento iOS 10.2.1, il quale ha introdotto il famigerato rallentamento delle prestazioni degli iPhone con batterie chimicamente esaurite o non funzionanti. Per trovare l’avviso, dovrai scorrere la homepage del sito italiano fino alla parte inferiore. Non è stato, invece, ancora pubblicato un commento ufficiale in merito alla questione.

 

Riuscirai a risolvere gli enigmi dell’antico impero azteco?

Google ha introdotto la navigazione AR in Maps per alcuni utenti