in

Anche Google sta pensando a schermi pieghevoli

Un recente brevetto depositato da Google, lascia pensare che anche BigG stia pensando ad un device pieghevole, simile a Huawei Mate X e Samsung Galaxy Fold. Le immagini scovate da Patently Mobile, infatti, mostrano uno schermo che può essere piegato ripetutamente in due punti diversi ( il cosiddetto “display Z-fold”) e utilizzato in un “dispositivo innovativo”. È importante ricordare che il brevetto di Google non menziona nemmeno una volta la parola “telefono” ma si riferisce, invece, a come il display potrebbe essere usato dai “moderni dispositivi informatici” e potrebbe quindi fare riferimento a tablet o persino laptop. L’interesse di Google per gli smartphone pieghevoli, finora, si è concentrato sull’aspetto software del loro design, aggiungendo il supporto per i display pieghevoli in Android lo scorso novembre e ha anche lavorato con Samsung per garantire che Android funzionasse come sistema operativo Galaxy Fold. Chiaramente, i telefoni pieghevoli sono importanti per il futuro di Android e Google sembra quindi interessato sia all’hardware che al software.

Foto di TheVerge:

Quasi ufficiale, iPhone 2019 con fotocamera quadrata a tripla lente

Super Mushroom VS Bacteria